giovedì 23 febbraio 2012

La tradizione a stampa della Commedia: gli incunaboli (Nuova Rivista di Letteratura Italiana 13, 2010, 1-2, pp. 33-77)


Primo saggio dedicato alla tradizione a stampa della Commedia: le edizioni del Quattrocento (cosiddette incunaboli). Fornito l'elenco delle quindici edizioni del poema dantesco pubblicate fra il 1472 (editio princeps Foligno, ma nello stesso anno a Jesi/Venezia e poi a Mantova) e il 1497, e dopo una breve descrizione di ciascuna, si passa ad analizzare le singole stampe da un punto di vista filologico. Il quadro finale è una bipartizione fra edizioni che seguono la tradizione del Gruppo del Cento (princeps di Foligno e Jesi/Venezia con relative stampe derivate) e edizioni che seguono la tradizione dell'officina vaticana, sottogruppo Boccaccio (edizione di Mantova e derivati, fino alla principale stampa del secolo curata a Firenze da Cristoforo Landino nel 1481).

Nessun commento:

Posta un commento