venerdì 29 luglio 2016

Iconografia e Filologia: dai manoscritti alle stampe. 1, Convegno: Dante and the Visual Arts. Summer Symposium Part 2: Manuscript Illumination and Print Illustration, Los Angeles, UCLA 22-24 agosto 2016


Può l'iconografia, ossia lo studio delle immagini e delle illustrazioni dei manoscritti e delle stampe, dare un contributo rilevante alla critica del testo della Commedia? In questo primo contributo (il secondo il prossimo anno in Francia, in un convegno fra Tours e Parigi), dedicato alle edizioni a stampa della Commedia fra Cinquecento e Seicento - rispettivamente trenta e tre stampe - si cercherà una prima risposta, focalizzando in particolare l'attenzione su alcuni loci specifici del testo dantesco (su tutti Inf. VI 19, in cui la tradizione manoscritta si divide fra iscoia, accolto in Petrocchi, ed ingoia, fra gli altri in Urb), in cui le immagini sembrano poter dare una qualche forma di contributo per lo stabilimento del testo critico.

Nessun commento:

Posta un commento